Gestione SPAM

SPAM

Gestione dello SPAM – come fare?

Tutti i giorni apriamo la posta e lo spam ci invade, un fenomeno a cui nostro malgrado ci siamo abituati. La domanda che credo tutti si siano posti è: “Possibile trovare una soluzione?”

La risposta c’è ma non è veloce, nè seplice, diciamo soltanto che possiamo affrontare il problema da più angolazioni, ma LA soluzione per eccellenza che risolva tutti i problemi di spam non esiste poichè, anche solo concettualmente, quel che è spam per me potrebbe non esserlo per qualcun’altro, per tanto applicare una regola fissa non flessibile è sicuramente qualcosa da evitare.

Questo preludio voleva anticipare il meccanismo di difesa che abbiamo introdotto recentemente, ovvero il filtraggio anti-spam direttamente sui ns. server di posta (in realtà è stato solo migliorato, è sempre esistito). Molti di Voi avranno notato un notevole diminuimento dei messaggi indesiderati, ma talvolta… “Ehi, ma sto aspettando un messaggio da tizio@caio.it e la mail non mi arriva cosa succede?”

Purtroppo potrebbe essere successo che tizio@caio.it sia finito nella “rete” del filtro, magari senza colpe, o magari a giusta ragione perchè a sua insaputa la rete dell’ufficio è infetta da un virus che sta generando traffico email (spesso accade).

Come devo fare per capire che ciò è successo o che magari il problema non sia di differente natura?

Il metodo più semplice è chiedere alla persona che ci deve scrivere se ha ricevuto un messaggio di mancata consegna (solitamente inviato da un mittente chiamato “Mailer Delivery System” con oggetto “Undelivered Mail Returned to Sender“).

Se ciò è accaduto, e nel corpo del messaggio è presente qualcosa che ricorda la voce SPAM (sotto alcuni esempi) , allora questo è lo specifico caso che vi riguarda.

Es:

Remote MTA mail.xxxxxxxx.it: SMTP diagnostic: 554 5.7.1 Service unavailable; Client host [212.52.xx.xxx] blocked using bl.spamcop.net; Blocked – see http://www.spamcop.net/bl.shtml?212.52.xx.xxx

Remote MTA mail.conmet.it: SMTP diagnostic: 554 5.7.1 Service unavailable; Client host [XX.XX.XX.XX] blocked using dnsbl.sorbs.net; Currently Sending Spam See: http://www.sorbs.net/lookup.shtml?XX.XX.XX.XX

Ho appurato che il mio conoscente non riesce a scrivermi a causa di un filtro del server, posso modificarlo?

La risposta ad oggi è SI, le possibilità sono multiple:

1] Volete gestire lo spam in autonomia -> possiamo disabilitare completamente il controllo antispam per il vs. dominio (sconsigliato)

2] Potete selezionare voi stessi quali sono i “mittenti attendibili” da cui ricevere posta (anche se il filtro reputa che sia rischioso) (consigliato, se si è certi)

Nel caso 1 dovete semplicemente chiamarci o mandarci una mail richiedendo che venga disabilitato il vs. viltro antispam, in pochi minuti dalla ns. risposta il servizio sarà disattivato;

Nel caso 2 dovete procedere nel seguente modo (la descrizione è limitata a coloro che già usufruiscono della nuova webmail, se volete passare dalla precedente OpenWebMail al nuovo Zimbra Collaboration Suite contattateci poichè l’operazione va pianificata assieme):

a) Avviate la ns. webmail tramite il link: https://mail.conmet.it

b) Inserite le Vs. credenziali nell’interfaccia (nome utente = indirizzo email / password = vostra password email)

c) dal menù superiore selezionate “Preferenze”

d) successivamente selezionare “Indirizzi affidabili” dal menù di sinistra ed inserire nel campo a destra il nominativo nel campo (completo di @, non solo il dominio, come nell’esempio sottostante) , e premere Aggiungi;

e) una volta aggiunto il nominativo (o più nominativi) premere il pulsante “Salva” (premere salva solo dopo aver aggiunto tutti i nominativi 1 volta sola, non ad ogni passaggio).

Fatto.

Tutti i nominativi aggiunti (solo quelli completi, ovvero nella forma aaaa@bbbbb.cccc) verranno caricati in automatico dal ns. server alle ore 8:00 / 13:00 / 18:00 / 23:00 di ogni giorno, senza la necessità del ns. intervento. Per urgenze potete comunque inviarci il nominativo, provvederemo comunque a verificarne il blocco ed eventualmente procederemo all’inserimento manuale nella ns. whitelist.

ConMET Staff